l'arte per la mensa
Cibo dell'anima

Prefazione - Introduzione - Opere - Sponsor - Ringraziamenti
L’iniziativa, l’Arte Per La Mensa - Cibo dell’Anima, nasce grazie alla collaborazione tra alcuni artisti del territorio che hanno donato le loro opere, critici d’arte che hanno scovato il lato più intimo di ogni quadro, galleristi che hanno suggerito la preferenza dei lavori e dei volontari della Mensa del Povero che hanno allestito e lavorato all’ attuazione del progetto.
La mostra offre l’occasione di osservare e acquisire, se interessati, le opere donate, attraverso delle offerte e quindi sostenere La Mensa del Povero, fondata da Padre Guido nel 1938 e che, gestita dalle Suore Missionarie Francescane della Carità, vive con il solo aiuto della "Provvidenza".
Questa gara di solidarietà, resa possibile dal forte sostegno di quanti si sono adoperati nella sua realizzazione, è la dimostrazione di quanto l’Arte, nel suo significato più ampio, sia strettamente connessa alla capacità di trasmettere emozioni e suscitare corrispondenze sempre e comunque favorevoli, nella reciprocità, all’attivazione del dialogo tra artisti e visitatori che genera, e non solo nei luoghi espositivi, una carica vivida, umana e culturale del livello più elevato.
Quando l’Arte si coniuga alla solidarietà, il rinvio ai valori fondativi della creazione artistica - che s’annuncia sempre, tra l’altro, come atto donativo -, si fa strada, come nel caso, il conforto della consapevolezza che, in questo tempo di incertezze e di sofferte negatività, sono ancora possibili le fioriture di quelle testimonianze d’Alterità che sanno dischiudere orizzonti carichi di Speranza.

Franco Collodet